Spaghettoni Benedetto Cavalieri, tonno rosso crudo e cotto e pomodoro infornato

Spaghettoni Benedetto Cavalieri con tonno e pomodori

21/06/2015 Spaghettoni Benedetto Cavalieri, tonno rosso crudo e cotto e pomodoro infornato

Arriva l’estate e un buon piatto di pasta Benedetto Cavalieri condita con ingredienti leggeri è un’ottima soluzione per non rinunciare ad un pasto ben bilanciato dal punto di vista calorico e nutrizionale. Gli spaghettoni sono la pasta scelta per un piatto semplice ma di impatto, perché ogni piatto con la regina della pasta è sempre un piatto eccezionale indimenticabile.

L’INGREDIENTE: GLI SPAGHETTONI BENEDETTO CAVALIERI

I famosi spaghettoni Benedetto Cavalieri si presentano porosi, di sezione vigorosa e di lunghezza doppia, in quanto confezionati con la piega intatta. In cottura rilasciano una crema vellutata che facilita la mantecatura in padella.

La pasta migliore richiede tempi lunghi di cottura. Chi ama cucinare la pasta lo sa.

Gli spaghettoni Benedetto Cavalieri richiedono un tempo di cottura di 16 minuti: sono 4 minuti in più di una pasta già di buona qualità, ma “ne vale la pena” come recita la dicitura riportata sulla confezione. Trascorso questo tempo di cottura l’incantesimo continua: la pasta resta compatta e al dente. Il segreto è nell’impasto di grano duro che è lavorato lentamente, nella delicatezza del procedimento di trafila, realizzato con trafile in bronzo e nella lentezza del procedimento di essiccazione a basse temperature.

La famiglia di Benedetto Cavalieri coltivava frumento prima dell’avvento della Repubblica Italiana e viveva delle rendite derivanti dal grano. Abolito questo privilegio, la famiglia cominciò ad occuparsi di pasta, era il 1918. L’antica familiarità con il grano ha permesso alla famiglia Cavalieri di arrivare a livelli di eccellenza davvero assoluti per la pasta.

Le Calandre, il ristorante tristellato di Massimiliano Alajmo, ha un piatto dedicato alla pasta di Benedetto Cavalieri. Ferran Adrià, lo chef catalano noto per la cucina molecolare, la studia per inventare nuovi piatti destrutturati. Le migliori riviste di settore la citano come pasta di livello superiore.

LA RICETTA: SPAGHETTONI BENEDETTO CAVALIERI, TONNO ROSSO CRUDO E COTTO E POMODORO INFORNATO

Il nostro amico chef, Salvatore Canargiu ha ideato per ATMOSFERA ITALIANA questa ricetta.

Salvatore Canargiu“Il piatto nasce dalla necessità di creare un primo piatto fresco, visto che solitamente in estate la pasta fatica ad essere giornalmente sulle nostre tavole a causa del caldo, da qui l’abbinamento di una buon pasta al dente con l’acidità del pomodoro e del limone, la nota aromatica del basilico e la grassezza ma allo stesso tempo la freschezza del tonno rosso servito in due consistenze.”

Spaghettoni Benedetto Cavalieri con tonno e pomodori

Gli ingredienti per 1 persona

50 gr di spaghettoni Benedetto Cavalieri
10 gr Olio Extravergine d’Oliva
15 gr di vino bianco Orvieto Classico
40 gr di tonno rosso
30 gr di pomodorini ciliegini
5 gr zucchero
5 gr di basilico
5 gr di aglio
1 limone
sale q.b.
pepe bianco q.b.
salicornia q.b. a piacere (in alternativa foglioline di menta)

Il procedimento
Ecco le fasi della preparazione:

  1. tagliare i pomodorini a metà e condirli con 10 gr di olio evo, pepe bianco, sale, zucchero ed infornare a 150 gradi per 25 minuti
  2. fare una dadolata piccola di tonno e condirla con olio evo, sale, pepe bianco, buccia di un limone, qualche goccia di limone e basilico spezzettato con le mani – a contatto con la lama il basilico si ossida perciò è preferibile farlo a mano
  3. cuocere gli spaghettoni in abbondante acqua salata per 16 minuti
  4. in una padella spadellare il restante tonno tagliato a dadi (non troppo piccoli perché con la cottura si rischia di ridurlo in poltiglia) con uno spicchio d’aglio (avendo cura di toglierlo dopo 5 minuti), sfumare con del vino bianco (che andrà a dare l’acidità al piatto rendendolo adatto per un fresco pasto estivo), dopodiché aggiungere i pomodori infornati e un mestolo d’acqua di cottura della pasta (che avrà al suo interno l’amido della pasta che ci permetterà di ottenere un primo cremoso), cuocere per 10 minuti e aggiustare di sale e pepe
  5. scolare la pasta a 3/4 di cottura (avendo cura di non buttare l’acqua di cottura) all’interno della nostra base e continuare la cottura in padella (in questo modo i nostri spaghetti si insaporiranno di più e rilasceranno dell’amido a benefico della riuscita del piatto), aggiungendo eventualmente la restante acqua di cottura della pasta. Una volta pronta impiattare formando un nido di pasta, adagiare sopra la tartare di tonno e guarnire con un po’ di salicornia (asparagi di mare) o erbe aromatiche a piacere.

Il tempo di preparazione è di 35 minuti. La difficoltà è media.

I valori nutrizionali
Il piatto risulta alquanto completo, con la quantità corretta di carboidrati e proteine; ne consigliamo l’utilizzo in un pranzo giornaliero accompagnato da un’insalata o da una verdura grigliata.

IngredienteCarboidratiProteineLipidiFibrakcal
Spaghettoni Benedetto Cavalieri23,352,350,260,2668,0
Olio extravergine d’oliva9,9989,0
Vino biancotraccetracce10,0
Tonno rosso0,0110,54,170,0
Aglio0,420,040,032,0
Limone0,690,1800,573,0
Pomodori0,90,330,065
Basilico0,250,160,041,5
Totali25,62 (46,56%)13,56 (24,67%)15,01 (27,26%)0,83 (1,51%)248,5


Il carrello della spesa (food cost)
Pensi che un piatto con ingredienti di qualità sia troppo costoso? Guarda il dettaglio dei costi: con poco più di 2 euro a testa porti in tavola questo piatto estivo.

IngredienteUnità di misura (u.m.)Costo unitario (€/u.m.)Food Cost unitario (€)
Spaghettoni Benedetto Cavalierikg5,80 €/kg0,29 €
Olio extravergine di olival20,28 €/l0,20 €
Vino biancol12,00 €/l0,16 €
Tonno rossokg30,00 €/kg1,20 €
Zucherokg1,00 €/kg0,005 €
Basilicokg20,00 €/kg0,10 €
Limonepz15,00 €/kg0,15 €
Agliokg6,00 €/kg0,03 €
Pomodorini cilieginikg6,00 €/kg0,18 €
  Totale2,315 €

NOTA: Costi riferiti a giugno 2015.

No Comments

Post A Comment